apertura caritas

serata lavelli 11 10 19

audio Scarica la registrazione audio in formato MP3

 

Festa inizio anno 2018 19

 

manifesto teani

        Registrazione audio dell'incontro MP3

        pTeani  

 

 

Feste Patronali 2

 

Volantino Gruppi

 

Gruppi oratoriani 2017 1

Let them hear our hearts!

Sabato 30 settembre sono ripresi con grande entusiasmo i gruppi oratoriani per i ragazzi di III media e I superiore, nel nostro Oratorio San Giuseppe. Una serata innanzitutto per ritrovarci e guardare da una parte all’estate trascorsa, e purtroppo ormai finita, in cui con molti abbiamo condiviso l’esperienza del Grest, come ultimo anno da animati o come primo da aiuto animatori, e la settimana di campo estivo ad Oropa. Dall’altra parte sguardo all’anno che ci si apre davanti, sperando possa essere ricco di esperienze belle per crescere insieme.

“Non aspettarti di parlare solo di religione perché ti sbagli!” affermano Andrea e Virginia (III media, che hanno frequentato i gruppi dallo scorso anno). Partecipare ai gruppi, infatti, non vuol dire solo concentrarsi su Dio, ma imparare a scoprirsi parlando di Dio.

Magari pensi sia noioso, ma ti assicuriamo non sarà così! Sarai libero di esprimerti su temi globali che toccano noi giovani e di confrontarti con gli altri ragazzi. Potrebbe rivelarsi un viaggio alla scoperta di noi stessi e del prossimo, anche vivendo esperienze concrete come la colletta alimentare o l’animazione.

Ti aspettiamo!

Gli animatori

 

In occasione della Madonna del Rosario la nostra Comunità vuole rendere omaggio a Maria domenica 1° ottobre alle 15, con una Messa in chiesa parrocchiale. Al termine processione con la statua della Vergine portata dalle donne per le vie di Trecate, con il percorso: via F.lli Russi, piazza Cavour, via XX settembre, piazza Cattaneo, via Macallé, via Matteotti, via Gramsci e via Cassano, per poi concludersi in chiesa parrocchiale.

 

manifesto festa inizio anno 2017 2018

 

avvio anno pastorale 2017 18

 

Scout Scampia2017

Il Clan a Scampìa: una settimana di Stupore

Il campo dello Stupore”. Così è stata definita la route di servizio intrapresa dal clan Fiume d’Argento del Trecate 1 a Scampìa dal 25 agosto al 2 settembre. Tante sono state le emozioni regalateci da questa realtà non così lontana da noi come ci piacerebbe credere; ma lo stupore è stata quella più costante. Uno stupore proveniente dalle testimonianze di carcerati, clarisse, gesuiti, scout del posto e da G. Maddoloni (dalla cui palestra di Judo escono atleti olimpionici). Dallo sguardo dei senzatetto a cui abbiamo distribuito pasti nelle piazze di Napoli grazie alla Comunità di Sant’Egidio, dalle storie degli stessi clochard a cui abbiamo assicurato un letto nel centro “La Palma”, dalle lacrime dei rom reduci da un incendio e dallo sguardo dei bambini che abbiamo animato ogni giorno chiamandoli casa per casa dalle Vele al Lotto P. Dagli ultimi ai primi, ognuno di loro è stato portatore di una scoperta: anche dal cemento escono dei fiori, anche nella spazzatura puoi scegliere di profumare. Scoperte che ora, in pieno stile scout, ci impegniamo a portare nella comunità di Trecate per fare la differenza, per essere il cambiamento che desideriamo.

Il clan si è poi spinto oltre i confini urbani di Napoli, rispondendo alla chiamata della Caritas a servire Ischia, colpita e ferita dal terremoto. Un manipolo di rover e scolte è partito alla volta dell'isola a solo una settimana dal terremoto. Il compito? Aiutare i volontari già presenti nella preparazione dei pasti per gli sfollati, Forze dell'Ordine e Vigili del fuoco. Cinquecento, in totale, le porzioni da preparare ogni giorno, dividere, sigillare e inviare a tutta l'isola per donare un pasto caldo e far così sentire a casa chi a casa non ci può più stare.

Come l’eroe non è chi vince una battaglia ma chi lotta tutti i giorni contro Camorra e una società corrotta, così l’eroe che noi del clan Fiume d’Argento vogliamo essere a Trecate è colui che affronta la paura del diverso ogni giorno a testa alta.

“Sporcarsi le mani in questo mare è un segno” e, con l’aiuto di Dio, continueremo a farlo.

Clan Fiume d’Argento

 

Cassiano e Clemente

PROGRAMMA RELIGIOSO

 VENERDÌ 15

Apertura Scuroli dei Santi Patroni alle ore 18.30 in chiesa parrocchiale; segue la Liturgia della Parola animata con il canto dal coro don Gambino. Saranno presenti l'Amministrazione Comunale, i Quartieri e le associazioni di volontariato trecatesi.

SABATO 16

Alle 18 in chiesa Parrocchiale Messa festiva vigilare con la presentazione dei Cresimandi 2017 alla Comunità parrocchiale - anima con il canto il coro dell'Oratorio.

DOMENICA 17

Messe con orario festivo. Ore 8 in Parrocchiale Messa animata dalle Sorelle Ministre della Carità. Ore 10.30 in chiesa parrocchiale Messa Solenne presieduta da monsignor Maurizio Gervasoni, Vescovo di Vigevano - anima con il canto la Corale San Gregorio Magno. Sempre in Parrocchiale alle 18 prima Messa di don Matteo Balzano, ordinato sacerdote a giugno - anima il canto l’Amadeus Kammerchor.

LUNEDÌ 18

Ore 7.30 Messa in Monastero. Ore 10.30 in Parrocchiale solenne concelebrazione dei sacerdoti di Trecate e del Vicariato - presiede l'Arciprete don Gilio Masseroni - anima la Schola Cantorum. Ore 15.30 sempre in Parrocchiale Messa della Speranza per anziani ed ammalati con amministrazione del Sacramento della Santa Unzione - presiede don Michele Valsesia, parroco dell'Ospedale Maggiore di Novara – anima l’Oftal parrocchiale; canta il Coro Aurora.

Ore 21 in chiesa parrocchiale Concerto in onore dei Santi Cassiano e Clemente promosso dalla Consulta: l’Orchestra Filarmonica Amadeus Città di Trecate, l’Amadeus Kammerchor e il Coro Città di Milano presenteranno la “Messa di Santa Cecilia di Gounod”.

Rappresentata per la prima volta a Parigi il 22 novembre 1855 (giorno di Santa Lucia), tale Messa solenne dedicata alla patrona della Musica, ha siglato la fama del compositore francese. Dopo la prima, i commenti entusiasti della stampa, che lo definivano un artista ispirato ed un nuovo poeta, confermarono la novità e la ricchezza culturale e musicale di quest’opera. Di essa Camille Saint-Saëns, organista e compositore parigino contemporaneo a Gounod, scrisse: “L’esecuzione della Messa di Santa Cecilia ha creato una sorta di shock. La sua semplicità, la sua grandezza, la sua luce che sorge sopra il mondo musicale come un’alba dirompente hanno scosso molto il pubblico. All’inizio si è incantati, poi affascinati, poi conquistati.”

La formazione dei circa 100 elementi che eseguiranno l’opera nella nostra chiesa parrocchiale ha già deliziato il pubblico il 25 giugno a Bannio Anzino, raccogliendo commenti entusiasti e molto positivi. Il maestro Gianmario Cavallaro, direttore dei cori e dell’orchestra, ha spiegato la scelta di riproporre anche a Trecate la Messa di Santa Cecilia: “In un’occasione prestigiosa come le nostre Feste Patronali, abbiamo scelto un’opera solenne e maestosa, ma al tempo stesso soave e delicata, per celebrare i nostri Patroni. Inoltre, ad inizio concerto l’Orchestra filarmonica Amadeus, che festeggia il proprio quindicesimo di fondazione, eseguirà l’overture de “La gazza ladra di Rossini” (di cui ricorrono i 200 anni dalla stesura), brano che ci permetterà di alternare i toni più maestosi di Gounod con altri più freschi e allegri”.
Solisti: Agnese Jurkowska, Zi Zaho Guo e Artan Lika
.

MARTEDÌ 19

Ore 20.45: Messa al cimitero per tutti i nostri defunti.

DOMENICA 24

Alle 18 in chiesa parrocchiale Messa e chiusura degli Scuroli dei Santi Patroni.

 

PROGRAMMA CULTURALE

VENERDÌ 15

Alle 21 in piazza Cavour si danzerà con l’Orchestra Emanuela Borgini, specializzata in liscio e revival.

SABATO 16

In biblioteca alle ore 10 laboratorio di lettura ludico-creativo per i bambini dai 3 ai 9 anni. Insieme alla maestra Giuse i piccoli partecipanti (numero massimo 12) dovranno portare con sé un bellissimo… sorriso! Il tema sarà infatti ‘Smile’, non solo una delle emoticon che tendenzialmente usiamo più spesso, ma un modo di vivere per affrontare la vita con energia e positività. Come sarà ‘usato’ il sorriso e in quale ‘cornice’ finirà?

Alle 15 inaugurazione della mostra “Arti e Mestieri della Trecate di un tempo” presso i locali della ex casa di riposo in via F.lli Russi, a cura dell’Associazione Trecatese per la Storia e la Cultura Locale. Un ‘piccolo mondo antico’ in cui riscoprire gli attrezzi e gli utensili della Trecate di un tempo, per ritrovare il gusto delle origini e della nostra tradizione, del sapore del riso, della meticolosità del calzolaio, della precisione dell’orologiaio...

Ore 16 nel Salone delle Feste di Villa Cicogna apertura della Mostra Fotografica e di Pittura, curata dagli Amici della fotografia e dall’associazione Art-X: in occasione della festa del “Riso ed Antichi Sapori” (che si terrà il fine settimana del 23 e 24 settembre) saranno esposte fotografie e quadri sul tema “A’ ris un quaj an fa” e qualche immagini di piatti di tradizione, come ‘custìn ad purscé’, pisìt in brüsch, pulpöt faj–sü indi vérs e così via. Saranno inoltre proiettati 3 audiovisivi, sulla coltivazione del riso, sulle coltivazioni delle nostre terre e sulla lavorazione e produzione del gorgonzola. La mostra rimarrà aperta sino al 24 settembre.

Dalle ore 21 in piazza Cavour spettacolo di cabaret a cura dei CD ROM – dalla trasmissione “Made in Sud” – e a seguire la seconda edizione di “Celebrità in piazza”.

DOMENICA 17

Presso il Teatro comunale a partire dalle 16 spettacolo di magia del Mago Magicus per i più piccoli con merenda conclusiva offerta dalla Pro Loco Trecate; alle 17 nell’auditorium di Villa Cicogna, convegno “La Chiesa dei primi secoli. Teologia, filosofia, mistica”, a cura della dott.ssa Mariapaola Bergomi, che ha conseguito un Dottorato di ricerca in filosofia, presso l’Università degli studi di Torino ed un post Dottorato a Cambridge. Attualmente collabora con l’università degli studi di Milano e lavora ad un progetto di ricerca sulla cosmologia nel mondo antico con l’università di Londra. Si tratterà di un momento culturale molto elevato, legato strettamente alle figure dei nostri Patroni.

In serata alle 21.30 presso il campo Sportivo di via Incasate tradizionale spettacolo pirotecnico (in caso di maltempo posticipato a lunedì 18 settembre); a seguire “Sharyband” animerà la piazza trecatese con un coinvolgente spettacolo musicale.

LUNEDÌ 18

A partire dalle ore 9 le vie cittadine saranno animate dalla tradizionale Fiera dei santi Cassiano e Clemente, durante la quale sarà possibile acquistare prodotti agricoli e artigianali e visionare l’esposizione di mezzi agricoli grazie alla collaborazione di Agrimacchine.

Alle 12.30, presso il Circolino di via Ferraris, 1^ edizione della Sagra dell’Anatra Ripiena, gustosa novità per riscoprire uno dei piatti più caratteristici della nostra tradizione. Nel pomeriggio, grazie alla disponibilità del Centro Ippico Lasiria ASD di Cameri, sarà possibile per i bambini provare una passeggiata a cavallo, mentre la piazza sarà teatro di balli e giochi festosi.

Durante il fine settimana delle Feste saranno ospiti dell’Amministrazione anche gli amici francesi di Saint Paul Trois Châteaux e di Settingiano (Cz), le due città gemellate con Trecate.

 

ALTRI EVENTI

Ogni cosa è illuminata Dalle 18 alle 23 di sabato 16 settembre presso la scuola elementare “G. Rodari” sarà allestita una ‘mostra di luce’, dal titolo “Ogni cosa è illuminata”. Il progetto prevede dunque un allestimento dei lavori a tema realizzati dagli alunni, per mettere in risalto le particolarità dell’edificio da valorizzare dal punto di vista architettonico e storico. I bambini e i docenti vogliono così “illuminare, di notte, perché al buio, è più facile puntare i riflettori su quello che tutti i giorni vediamo, sentiamo, calpestiamo, viviamo, quasi senza accorgerci, della sua bellezza che non è ancora sfiorita nonostante l’età”.

Mostra fotograficaSabato 16 settembre alle ore 16 presso i locali dell’ex negozio ‘Lui & lei’ (piazza Cavour, 4) gli Amici della Fotografia presentano una mostra di scatti fotografici a tema libero, per intrattenere e stupire il pubblico trecatese ed offrire un momento di svago e di cultura.

 

Giubileo famiglia 2016 logo

Sabato 9 ottobre presso il santuario di Boca si terrà celebrazione diocesana del Giubileo della Famiglia, dal titolo “Vi do la mia pace”. Sarà un'occasione per ricevere ancora una volta il dono grande della Misericordia e per iniziare questo nuovo anno pastorale nel segno dell'incontro, della comunione e della gioia di essere parte di una Chiesa che non smette mai di esserci madre.  

Ore 14.30: accoglienza
Ore 15: il Vescovo Brambilla parlerà alle famiglie
Dalle 15.45 alle 17: tempo per le confessioni ed il dialogo con i sacerdoti e per il pellegrinaggio nei luoghi di misericordia del santuario
Ore 17: con il passaggio per la Porta Santa inizierà la celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo
 
Previsti inoltre momenti di animazione per bambini e ragazzi. Prenotazione e informazioni all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 

torneo hockey omt

 

nonni 2016